In evidenza

L'AIDA di Giuseppe Verdi
al Parco del Castello Gamba di Châtillon

sabato 10 agosto 2019, ore 21.30

Complice la suggestiva atmosfera del Castello Gamba, la rappresentazione dell’Aida andata in scena lo scorso 10 agosto, sotto il cielo stellato, ha riscosso grande successo.
L’aria ferma e tiepida ha consentito al pubblico di oltre 1200 persone, che hanno inondato il Parco secolare, di cogliere ogni nota di questa meravigliosa opera, composta nel 1870 da Giuseppe Verdi e riproposta in una versione arrangiata per orchestra di fiati, voce e narratore da Marco Somadossi e Michele Fioroni. Le voci di Serena Rubini e di Linda Katarina Helena Giotas, rispettivamente nei panni della principessa etiope Aida e della figlia del Re d’Egitto Amnéris, nonché quella del verrezziese Dario Prola, nel ruolo del condottiero Radamés, hanno incantato l’attento pubblico presente che, seguendo il racconto del giovane attore aostano Luca Liffredo, ha potuto apprezzare l’intera trama dell’opera. Le musiche sono state eseguite dal Corps Philharmonique de Châtillon, magistralmente diretto per l’occasione dalla valdostana Stéphanie Praduroux. Molto apprezzati anche la performance e i costumi delle belle ballerine della Scuola di danza classica "Val de Ballet" di Arnad e del Young Ballet di Mosca, preparate da Ekaterina Dalskaya. I giochi di luce e gli effetti sono stati realizzati da Jean-Marc Garin.
Lo spettacolo, la cui direzione artistica era affidata a Davide Enrietti, è stato organizzato dall’Associazione Sviluppo Commercio e Turismo di Châtillon in sinergia con il Corps Philharmonique e con il sostegno dell’Assessorato al turismo, sport, commercio, agricoltura e beni culturali della Regione Autonoma Valle d’Aosta, del Consiglio regionale della Valle d’Aosta e dell’Amministrazione comunale di Châtillon.

Clicca qui per scaricare il libretto dell'opera.

Vedi le immagini dell'evento (foto Maurizio Moncada).

I PROSSIMI APPUNTAMENTI!

Per conoscerli tutti vai al calendario